Seguici su

facebook instagram

Blog

Pasqua è alle porte e l’atmosfera di festa invade Todi e tutta l’Umbria. Tra usanze, piatti tipici e decorazioni, la festa pasquale è tra le più sentite nella regione. Scegliere Todi come meta ha i suoi vantaggi, noi vi elenchiamo i nostri 3 preferiti: le tradizioni, il cibo e il verde.

Forse non tutti sanno che anche nel nostro Paese scambiarsi uova decorate è un’usanza molto sentita. Da sempre simbolo di vita e rinascita, persino gli antichi romani ne tingevano uno di rosso che poi veniva sotterrato nella speranza di avere raccolti abbondanti.
Oggi decorare le uova può essere un buon pretesto per dare sfogo alla propria creatività improvvisandosi artisti in miniatura. Bastano pochi ingredienti, tanta fantasia, e il gioco è fatto.

Se la parola uovo di Pasqua vi ha acceso una lampadina, non avete torto: Todi, grazie alla sua vicinanza con Perugia, è terra di artigiani e maestri nell’arte della lavorazione del cioccolato. Potrete trovare gusti classici ma anche sperimentazioni e abbinamenti particolari.

Inoltre, se siete amanti della cucina rustica e delle ricette tramandate di generazione in generazione, le specialità tuderti vi faranno gola. In Umbria ha grande rilevanza la colazione pasquale, un pasto ricco di pietanze preparate nei giorni precedenti alla Domenica di Pasqua. La colazione affonda le sue radici nei riti religiosi della Settimana Santa: un tempo si componeva un cesto con i cibi che sarebbero stati benedetti durante le funzioni del Sabato Santo.

Tra le varie specialità spicca la torta al formaggio, dalla forma cilindrica e l’impasto soffice, ideale se accompagnata con i saporiti salumi locali come capocollo e salame. La sua versione dolce prende il nome di pizza di Pasqua e ha un sapore delicato dato dalle spezie, dall’uvetta e dai canditi. Non può poi mancare l’agnello che fa da padrone sulle tavole nostrane cucinato in vari modi. I più golosi saranno soddisfatti dalla Ciaramicola, un ciambellone glassato e guarnito con zuccherini, aromatizzato all’Alchermes che gli conferisce il tipico colore rosato. Si racconta che venisse preparato dalle ragazze per i loro fidanzati rendendo omaggio alla città di Perugia attraverso i suoi colori, il rosso e il bianco.

Soddisfatti dalla cucina, è giunto il momento di fare due passi.
Todi è immersa in una natura ricca e variegata, e sorge nel cuore di una delle regioni più verdi d’Italia. Non mancano perciò le occasioni di vivere momenti all’aria aperta, specialmente durante il periodo della bella stagione primaverile, ideale per escursioni e gite. Le attività outdoor spaziano dal trekking all’equitazione, dall’arrampicata al golf. L’ambiente variegato della campagna tuderte permette di organizzare una Pasquetta all’insegna dell’avventura.

Senza allontanarsi molto dal centro città, il Parco della Rocca e il Parco di Beverly Pepper sono ideali per una sosta tranquilla. La Valle bassa del Tevere è perfetta per una passeggiata. In più, Todi di trova in prossimità del Parco fluviale del Tevere dove potrete vivere il territorio tuderte a 360°.
Poco distante dalla cittadina si trovano anche alcune delle aree naturali più belle del centro Italia tra cui la zona del Lago Trasimeno e il Parco fluviale del Nera con le imponenti Cascate delle Marmore.

Insomma, Todi è la meta ideale per unire gusto, paesaggi, tradizione e vacanza.
Vi aspettiamo!