Seguici su

facebook instagram

Blog

L’estate, la stagione del sole, delle code e delle corse in spiaggia… Aspetta, aspetta, riavvolgi il nastro e ricominciamo da zero: la soluzione ideale è proprio dove non te lo aspetti, ed è per questo che Todi fa al caso tuo.

Pianificare le vacanze ti è sempre piaciuto e quest’anno, tra i mille progetti, speri proprio di trascorrere qualche giorno in piena libertà, lontano dalle folle di turisti, senza dover rinunciare al confort e al relax. Ecco perché scegli Todi, forse un po’ per caso: ne parlano bene, non la conosci bene e c’è un collegamento in flixbus direttamente dalla tua città.

Metti a riposo la macchina, tanto è tutto a portata di piede, e al massimo sai che puoi sempre sfruttare la bicicletta per una visita più sportiva tra vicoli e piazze che custodiscono un pezzo di storia d’Italia.

Lo zaino è pronto, la macchina fotografica è carica e tu non stai più nella pelle.

Scrivi sul diario di bordo l’itinerario del primo giorno: partenza in Piazza del Popolo sulla quale si affacciano imponenti i palazzi storici della nobiltà tuderte e il Duomo dell’Annunziata. Sosta d’obbligo ai Giardini Oberdan per gustarsi uno scorcio sulla campagna circostante, magari accompagnato da un gelato fresco all’ombra dei grandi alberi.
Passeggiata nel Parco di Beverly Pepper a metà tra architettura urbana e natura, in alternativa hai adocchiato anche il percorso che esplora i sotterranei. Cena al volo con una fetta di torta al testo e un bicchiere di grechetto fresco.

La serata ti aspetta e il cartellone degli eventi di Todi è ricco di novità: concerti, artisti di strada, festival e persino il cinema all’aperto, un po’ di tutto per ogni esigenza.

Il secondo giorno lo vuoi passare all’aria aperta, e le occasioni di certo non mancano. Tra le varie opzioni scegli il Trekking dell’Olio per trascorrere una mezza giornata tra uliveti e frantoi immersi nella natura variegata della macchia mediterranea. In più, la tua parte golosa non può rinunciare a una degustazione direttamente in loco.
Al ritorno dalla gita hai ancora tempo per concederti una veloce visita al Museo Lapidario e ti lasci affascinare dalla locandina di una delle tante mostre ospitate dalla città.

Il terzo e ultimo giorno opti per il Parco Fluviale del Tevere: scegli di spingerti verso le Gole del Forello da cui si gode di una vista strepitosa sul fiume che scorre nella valle sottostante. Il panorama dalla cima ti toglie davvero il fiato: il verde rigoglioso delle coline circostanti rende scintillante l’acqua.
Al ritorno, anche se avverti la stanchezza, ti dedichi un’ultima piccola coccola: un aperispritz in e-bike, unendo sport e città.

Con il tuo drink in mano e la fronte illuminata da un caldo tramonto estivo, saluti Todi e ti prepari a ritornare a casa.