Seguici su

facebook instagram

Blog

teatro comunale

Todi offre tutti ciò che serve per vivere tre giorni indimenticabili: natura incontaminata, eccellente ristorazione, edifici religiosi preziosi e paesaggi suggestivi ricchi di storia.
Chi sceglie Todi sceglie di vivere un’esperienza totalizzante.

PRIMO GIORNO
Nel cuore verde dell’Umbria sorge Todi, su una collina a 400 metri sopra il livello del mare, attorniata da coltivazioni di olivi e vigneti.
Punto di partenza della visita è la centralissima Piazza del Popolo con i suoi importanti palazzi, il Duomo intitolato a Maria SS. Annunziata e il Museo Pinacoteca della città.
A poca distanza da Piazza del Popolo si trova un vero unicum: la Casa Dipinta firmata dall'artista di fama internazionale Brian O’Doherty che ha dipinto e allestito ogni stanza come se fosse un quadro.
Passeggiando tra i vicoli e le piazze del centro storico è possibile imbattersi nel Teatro comunale di Todi progettato dall’architetto Carlo Gatteschi, nelle fontane di Scannabecco o ancora nelle innumerevoli chiese che costellano il borgo.
Tra queste sicuramente merita una visita la chiesa di San Fortunato che dal suo Campanile regala un panorama mozzafiato sulla città e sulla splendida campagna circostante.
Percorrendo il Parco di Beverly Pepper si giunge al di fuori delle mura cittadine dove si erge il Tempio di Santa Maria della Consolazione, mirabile esempio di architettura rinascimentale il cui progettato è attribuibile al Bramante.

SECONDO GIORNO
Da una finestra di Palazzo Cesi il fotografo statunitense Steve McCurry immortala Todi in uno scatto che ha fatto il giro del mondo.
L’austero palazzo sorge a pochi passi dal Duomo con la sua Galleria Vescovile e le sue sale riccamente affrescate da cui ammirare splendidi scorci sulla città.
Andando in giro per Todi noterete sicuramente le numerose e maestose installazioni d’arte contemporanea dell’artista di Brooklyn Beverly Pepper perfettamente inserite in un percorso naturalistico – urbano.
L’artista fortemente legata a Todi, ha deciso di donare alla città le sue opere e creare il primo parco monotematico di scultura contemporanea in Umbria.
Parte integrante dell'attrattiva turistica a Todi sono le sue antiche botteghe, vi consigliamo dunque di andar per botteghe ed ammirare dal vivo gli artigiani all’opera.
La zona dove sorge il borgo di Todi presenta una fitta rete di vigneti e ad essa è stata riconosciuta la certificazione DOC. Grechetto, Sangiovese, Merlot sono solo alcuni vini che potrete degustare recandovi in una delle tante aziende vinicole locali.
Oltre al vino non dimenticate di assaggiare le eccellenze della gastronomia tuderte caratterizzata da sapori rustici, semplici e genuini.
Vi segnaliamo, infine, la possibilità di scoprire Todi sotterranea, un complesso di cisterne, cunicoli di drenaggio e di pozzi lungo 3 km che si trova proprio sotto la città.

TERZO GIORNO
A Nord di Todi si sviluppa per 50 km il Parco Fluviale del Tevere, un'area naturale protetta che comprende numerosi siti archeologici e dove è possibile praticare sport outdoor (trekking, hiking, riding, biking, canoa ecc.).  Meta ideale per trascorrere una giornata tra le bellezze naturali e storiche del territorio tuderte.