Seguici su

facebook instagram

Blog

Ideare una vacanza non è mai semplice, soprattutto se si vogliono coinvolgere anche i bimbi. Mettersi d’accordo è la vera sfida, ma non preoccupatevi, Todi è la meta ideale per ogni esigenza. L’ingrediente segreto è ravvivare la visita con un pizzico di fantasia.

Oggi vi portiamo in una caccia al tesoro sulle tracce delle nostre bellezze. Vi servono solo una cartina, scarpe comode e tanta voglia di esplorare. 


Il premio in palio? lo scoprirete solo arrivando in fondo.

Cominciamo appena fuori dalle mura con il Tempio di Santa Maria della Consolazione, un edificio maestoso immerso nel verde. La sua forma ricorda un po’ una meringa, e siamo sicuri che riuscirete a vederla anche voi!
Grazie alle strettoie e alle stradine che si arrampicano per la collina, potete giungere in Piazza del Popolo, il vero cuore di Todi. Qui si affacciano i palazzi più importanti, da quello Comunale al Duomo.

Essendo la città degli arcieri, vi consigliamo di visitarla durante il periodo del torneo medioevale, quando sfide in piazza e laboratori regaleranno un’esperienza unica a grandi e piccini.

Che caccia al tesoro sarebbe senza un briciolo di mistero?
La tappa vi parlerà di antichi reperti, storie leggendarie e magia, e per farlo vi condurrà nei sotterranei. Sotto Piazza del Popolo si trovano le antiche cisterne romane usate per raccogliere l’acqua piovana. Tranquilli, anche se l’atmosfera sembra rievocare le mirabolanti avventure di Harry Potter, sarete al sicuro e potrete godervi una visita alternativa della città.
I sotterranei non sono l’unico elemento dall’aspetto fantastico che si può ricondurre al maghetto più famoso del mondo. Vi ricordate il temibile Basilisco, capace di pietrificare con lo sguardo? A Todi si ricorda un animale simile, il Regolo. C’è chi dice che sia solo una leggenda lontana, “io dico che è ancora in circolazione”, per cui, state all’occhio!

Una volta tornati al mondo emerso la quarta tappa sarà tutta da scoprire e vi avvolgerà in un’atmosfera artistica e innovativa. Arte e paesaggio urbano si fondono insieme e vi invitano a scendere da Piazza del Popolo per scoprire la Casa Dipinta, un’opera unica realizzata da Bryan O’Doherty su desiderio della moglie.
Dirigetevi poi verso il parco di scultura contemporanea Beverly Pepper, primo nel suo genere, imperdibile nel vostro itinerario tuderte. Sculture immerse in un percorso che va dalle mura medioevali al centro storico.

Per non rinunciare alla natura e alla bellezza della campagna, la penultima tappa del vostro gioco-itinerario coinvolgerà gli animali proponendovi una visita alla fattoria didattica Leo Wild Park, un’oasi immersa tra le colline dove potrete vivere una tipica giornata da allevatore e incontrare animali insoliti come zebre, alpaca e giraffe.

Se siete giunti fino a questo punto, probabilmente, siete vicini al tesoro e alla fine di questo percorso. E ve lo siete meritato!
Dopo un’intensa giornata di cammino, è il momento di una giusta ricompensa e non c’è nulla di meglio di una bella fetta di torta al testo da gustare prima di rimettersi in viaggio. Potrete scegliere se gustarla da sola o farcita di salumi, formaggi o verdure.

Così, con la pancia e gli occhi pieni di cose belle, potrete salutare Todi, e tornare a casa con tanti bei ricordi da raccontare.